×

Messaggio di avvertimento

The article 'Elezioni a Caravaggio, Mangoni in corsa senza l’appoggio della coalizione ' has been deleted on 15/08/2021 - 16:26 by direttore.

Con le elezioni ormai alle porte e gli schieramenti agguerriti già da tempo, procede senza sosta la campagna elettorale dell’attuale Vicesindaco del comune di Spino d’Adda, Enzo Galbiati, il quale a seguito delle molteplici affermazioni fatte dal candidato del Centrodestra

Una sola lista civica a Pianengo per l’elezione del sindaco in vista delle elezioni amministrative in programma i prossimi 3 e 4 ottobre 2021. A ricandidarsi è il sindaco uscente Ernesto Roberto Barbaglio a capo del gruppo Insieme per Pianengo.

"A2A/AEB fusione illegittima, avevamo ragione: al nostro territorio rimangono i cocci, i responsabili dell'operazione A2A/LGH si dimettano". A dichiararlo in un Comunicato Stampa è il Movimento 5 Stelle Cremasco.

In questi giorni si è conclusa una fase di confronto che ha visto le tre forze politiche di
centrodestra misurarsi sulle principali tematiche ritenute importanti per la città di Caravaggio.

Nei giorni scorsi, in Piazza a Caravaggio, con un gazzebo il candidato Sindaco Carlo Mangoni, con i componenti della sua lista civica, ha incontrato i cittadini spiegando loro le motivazioni che hanno portato ad una diversa scelta del Centro Destra per la candidatura a Sindaco di Caravaggio.

Sono doverose alcune considerazioni nate da riflessioni fatte a seguito degli incontri tenuti con esponenti di partiti riferentesi allo schieramento di centrodestra.

Simbolo delle liste Mangoni e Baruffi

Baruffi : “Continueremo a portare avanti il nostro progetto; per poter far rinascere la città”

di Michela Mazzola

Simbolo delle liste Mangoni e Baruffi

Baruffi : “Continueremo a portare avanti il nostro progetto; per poter far rinascere la città”

di Michela Mazzola

La fede, in ambito comunitario, si nutre di tradizioni, immagini iconografiche, archetipi, pratiche e simboli, caratteristiche della cultura popolare all'interno della quale è sempre esistita una devozione “dei semplici”, una quasi mistica inclinazione religiosa, spontanea e poetica, che ha riela