Expo: scopriamo l’arte di vendere il bello

di Rosa Massari Parati

Lunedì 10 novembre è proseguito il corso di formazione ed informazione organizzato dalla Camera di Commercio in vista dell’Expo, in collaborazione con Servimpresa e con Explora, l’ente partecipato di Expo Spa, Unioncamere Lombardia ed altri. L’incontro tenuto dalla dott.ssa Elisabetta Bondioni ha affrontato in particolare gli aspetti storici ed artistici che caratterizzano quella che possiamo ancora oggi definire provincia di Cremona. L’incontro è stato interessantissimo, grazie alla profonda conoscenza della dott.ssa Bondioni, anche se ha privilegiato un taglio cronologico nella presentazione delle eccellenze architettoniche, anziché optare per una presentazione territoriale, che avrebbe offerto un quadro più fruibile per i titolari di attività turistiche e ristorative. La dott.ssa Bondioni ha iniziato definendo i confini naturali della provincia, lambita dai fiumi Oglio, Po, Adda e Serio. La relazione passa poi a citare la presenza delle piroghe nel Museo Civico di Crema e quindi la Pieve Protoromanica di Palazzo Pignano. Presenta i popoli che hanno abitato la nostra provincia, dagli Etruschi ai Bizantini, all’attività svolta nel tempo dagli enti pubblici per il recupero di edifici storici che testimoniano la storia del nostro territorio. ARTICOLO COMPLETO ALL'INTERNO DEL NUMERO DI inPRIMAPAGINA IN EDICOLA

 

Territorio: