L’appello del candidato a Sindaco del Comune di Crema per il Movimento 5 Stelle Manuel Draghetti

Siamo tutti stanchi di promesse: da cittadino, prima che da candidato, mi chiedo perché sempre le stesse promesse ogni cinque anni. I programmi sono per il 90% tutti uguali: chi vi dirà di voler Crema più brutta o meno valorizzata? Chi non vi dirà che saranno recuperate tutte le aree dismesse e asfaltate tutte le vie? Tuttavia, è soprattutto la CREDIBILITÀ quella che conta: uno dei candidati, dipendente del PD, ha avuto la possibilità di fare molto in 10 anni di amministrazione da Assessore ed ora promette quel che non ha fatto prima; un altro candidato appartenente ad una lista locale che è stata in maggioranza per oltre sette anni, con la concreta possibilità di incidere nel governo di Crema, ora si vorrebbe lavare la coscienza con una finta opposizione; altri due candidati sono già stati assessori, insieme, nella stessa Giunta fino a dieci anni fa e ora promettono cose irrealizzabili, in maniera approssimativa, dimenticandosi le brutte eredità che ci hanno lasciato, come l’ecomostro di CL.

Ci sono poi io, insieme ad una squadra di professionisti alle spalle, che da diversi anni porto avanti con coerenza, umiltà e semplicità le istanze dei cittadini, a partire da manutenzione, decoro e pulizia della città, in rottura con un sistema Cremasco che spesso ci ha attaccato, nel quale affondano poteri politici, economici, finanziari, che si supportano a vicenda per mantenere quella stasi che da troppo tempo attanaglia Crema. Non servono promesse mirabolanti ed irrealizzabili, ma la giusta credibilità per realizzare cose semplici e concrete.

Magari saremo Davide contro Golia, ma se tu questa volta sceglierai un reale cambiamento, forse Crema potrà davvero avere quella scossa che la potrà risvegliare dalla solita, noiosa e conosciuta melassa in cui affonda da tanti, troppi anni.

 

Manuel Draghetti

Tags: 
Territorio: