Nazionale

Continua l’avanzamento dell’Italicum. Ieri (21 gennaio) il Senato ha approvato l’emendamento proposto dal Senatore PD Stefano Esposito (il cosiddetto “Espositum”), che di fatto riscrive il testo della nuova legge elettorale. Sono stati 175 i sì, 110 i no e due gli astenuti.

A Napoli una maestra elementare è stata arrestata per continui maltrattamenti ai danni di alcuni alunni.

Un nuovo blitz anti-mafia è stato compiuto dalla DIA di Napoli e ha portato all’arresto di 24 persone coinvolte in appalti truccati all’Ospedale di Caserta. Gli appalti sarebbero stati aggiudicati a imprese del clan dei Casalesi con l’appoggio di politici e amministratori pubblici.

Varata dal Governo la riforma per le Banche Popolari. Entro 18 mesi le dieci più grandi, che abbiano alemno 8 miliardi all’attivo, dovranno trasformarsi in Spa.

Nella notte si è verificata un’esplosione in una palazzina nella periferia di Roma. Nel conseguente incendio è morto un 50 enne napoletano, mentre altre 14 persone sono rimaste ferite.

Nelle ultime settimane sono stati nove gli espulsi dall’Italia con l’accusa di terrorismo. “Saremo durissimi” ha annunciato il Ministro dell’Interno Angelino Alfano.

Ieri (mercoledì 14 gennaio 2015), alle ore 10.30 circa, Giorgio Napolitano si è dimesso dall’incarico di Presidente della Repubblica dopo 9 anni. Molte le persone che lo hanno atteso all’uscita dal Quirinale con applausi e saluti.