Ucraina, missile russo colpisce un centro commerciale a Kremenchuk

di Vittoria Scotto Rosato

 

Il fronte della guerra tra Russia e Ucraina è arrivato a cavalcioni di un missile a 500 chilometri da se stesso, in un caldo pomeriggio di fine giugno: a Kremenchuk, sulle sponde del fiume Dnepr, nel cuore dell'Ucraina centrale. Almeno tredici morti e quaranta feriti, l'ultimo provvisorio bilancio prima di andare in stampa. Secondo il comando delle forze aeree ucraine il missile X-22 è stato lanciato da un bombardiere a lungo raggio Tu-22M3 da Kursk, in Russia.

Le autorità ucraine sostengono che Mosca abbia ordinato deliberatamente di colpire civili. Probabilmente la verità è che hanno di nuovo sbagliato mira. L'ennesimo orribile errore dei missili che non sono mai precisi come sostengono i quartieri generali: accanto al centro commerciale Amstor distrutto c'è una fabbrica gigantesca, la Kredmash. Produce cementiferi e macchine speciali.

 

Ampio servizio sul numero di venerdi 1 luglio 2022

Tags: