Elezioni politiche del 25 settembre

Alle elezioni politiche del 25 settembre si voterà ancora con il “Rosatellum”, la legge elettorale usata alle ultime elezioni del 2018, ma si eleggeranno 600 parlamentari – 400 alla Camera e 200 al Senato – anziché i 945 della tornata precedente, in seguito all’approvazione nel 2020 del referendum costituzionale per ridurne il numero. Di conseguenza, sono stati modificati i collegi elettorali, riducendone il numero e ridisegnandoli. Il Rosatellum si basa su un sistema misto: circa un terzo dei seggi viene assegnato in collegi uninominali, e altri due terzi in collegi plurinominali. Si definiscono “uninominali” i collegi in cui si elegge un solo rappresentante, “plurinominali” quelli in cui se ne elegge più di uno e si assegnano con metodo proporzionale, distribuendoli fra i partiti in proporzione ai voti che hanno ottenuto. Con la riforma, alla Camera la Lombardia ha un totale di 64 seggi di cui 23 uninominali, nel 2018 i seggi erano 102. Al Senato, invece, la Lombardia ha 31 seggi totali di cui 11 uninominali. Alle politiche 2018 i seggi erano 49. 

Ampio servizio sul numero di venerdi 2 settembre 2022

Tags: