Il Premio Agrumello a: Vialli, Marco Ruggeri e alla memoria dell’Ambasciatore Luca Attanasio

di Rosa Massari Parati

 

Dopo due anni di stop a causa della pandemia, è tornata a Grumello la Fiera Agricola di Primavera, l’edizione numero 46 caratterizzata quest’anno da tre importanti convegni e, come da tradizione, dalla consegna dell’ambito Premio Agrumello.

Sabato mattina, nel cortile della Cascina Castello è stata allestita un’esposizione di trattori d’epoca. All’ingresso, la tradizionale cerimonia del taglio del nastro, accompagnata dall’esecuzione dell’Inno d’Italia a cura del M° Angelo Mozzi  con clarinetto e tastiera, ha visto la partecipazione di quattro sindaci (di Offanengo, San Bassano, Pizzighettone ed Azzanello) con la fascia tricolore, insieme al sindaco di Grumello, al presidente onorario della Fiera Luigi Tantardini ed al presidente della Provincia Mirko Paolo Signoroni.

La Sala Convegni, come sempre elegantemente allestita con splendide composizioni floreali, ha accolto il tavolo delle autorità con il sottosegretario alle Politiche agricole sen. Gian Marco Centinaio, il presidente Signoroni, il sindaco di Grumello Maddalena Visigalli, la presidente della Fiera Maria Vittoria Berselli.

 

Ampio servizio sul numero di venerdi 29 aprile 2022

Territorio: