Ieri pomeriggio a Cremona si è insediata ufficialmente la nuova Giunta che accompagnerà il sindaco Gianluca Galimberti alla guida della città per i prossimi 5 anni. 

Ampio servizio sul numero di inPrimapagina in edicola

Continua il percorso di Gianluca Galimberti e del progetto “Cremona, si può!”, in vista del ballottaggio di domenica 9 giugno. Mercoledi 5 giugno in piazza Cittanova a Cremona è arrivata “La carica dei sindaci”.

Domenica i cremonesi tornano alle urne per il ballottaggio fra i due candidati sindaci Gianluca Galimberti (centrosinistra, il 26 maggio ha raccolto il 46,36% delle preferenze) e Carlo Malvezzi (centrodestra, si presenta con il 41,66% delle preferenze).

"Innanzitutto grazie a tutti i cittadini cremonesi che hanno votato perché è stato un esercizio di democrazia importantissimo. La partita finisce quando l'arbitro fa i tre fischi finali, questo vuol dire che noi non abbiamo ancora vinto e abbiamo davanti il periodo prima del ballottaggio.

Così il candidato sindaco del centrodestra Carlo Malvezzi commenta il risultato delle elezioni amministrative del 26 maggio: «Voglio ringraziare le migliaia di cittadini cremonesi che hanno deciso di darmi fiducia. Questa prima tappa della sfida elettorale è stata entusiasmante.

Candidati del progetto “Cremona, si può!” tutti riuniti  sabato al teatro Monteverdi per l’appuntamento finale di confronto sul programma elettorale alla presenza del Sin- daco e candidato Sindaco Gianluca Galimberti.

"Dopo anni che hanno messo a durissima prova l'Ente, causa i tagli attuati dal Governo nei confronti delle Province negli anni precedenti e non ancora terminati (per effetto della Legge 190/2014 sono stati complessivamente per tutte le Province di un miliardo di euro/anno nel 2015-2016-2017 – ndR