Macron in visita a Lourdes

Per la prima volta dopo 63 anni un presidente francese della Quinta Repubblica nel perimetro di Lourdes. È successo nel pomeriggio di venerdi 16 luglio. Emannuel Macron presidente della repubblica Francese, nel corso di una più ampia trasferta nei Pirenei, si è recato presso il Santuario mariano a metà pomeriggio. Accolto da monsignor Antoine Hérourard, delegato apostolico, e da monsignor Olivier Ribadeau, rettore del Santuario, è rimasto per circa un’ora e mezza a discutere di religione e altri temi con i fedeli, sulla sponda del Gave. Macron è rimasto anche ad ascoltare un canto d’ispirazione mariana. Simbolica è stata la scelta della visita, poiché ricadeva nell’anniversario dei 150 anni della benedizione della Basilica e perché proprio il 16 luglio si commemorava l’ultima delle 18 apparizioni. Una visita che è stata accompagnata da polemiche anche da parte dei fedeli presenti, una tra queste che lo ha definito un “ateo di basso rango”. A livello politico è stata interpretata da molti nella scia della volontà del presidente di volere riparare il legame tra Stato e Chiesa. 

Tags: