Partiti i lavori per il rifacimento della facciata della Basilica di Treviglio

È iniziato nei primi giorni di luglio il cantiere della Basilica di Treviglio. Un intervento necessario, reso ancora più urgente da quando, pochi mesi fa, il ricciolo di una decorazione si è staccato dalla facciata, cadendo sul sagrato senza provocare ulteriori danni, fortunatamente. È stato in qualche modo il segno che non si sarebbe più potuto attendere. La parrocchia si è così attivata per elaborare un progetto di restauro i cui lavori dovrebbero concludersi a febbraio 2022. Interesseranno la facciata, le facciate laterali, il tetto. Li seguono, come già accaduto per il buon restauro del Santuario, gli architetti Claudia Bencetti e Gaetano Arricobene. Il progetto di risanamento conservativo delle coperture e di restauro conservativo delle superfici esterne della basilica di San Martino e Santa Maria Assunta in Treviglio si inserisce in un complesso programma di tutela in continua evoluzione e completamento. Si evidenzia oggi la necessità di intervenire sull’involucro esterno, al fine di garantire una corretta e ottimale conservazione delle superfici interne. 

Ampio servizio sul numero di venerdi 23 luglio 2021

Tags: 
Territorio: