Crema - 7 rifugiati accolti nell’Unità pastorale S. Giacomo-S. Bartolomeo

Nei giorni scorsi i 7 profughi arrivati in città tre settimane fa grazie al progetto Corridoi umanitari della Cei attraverso la Caritas, sono stati presentati alla comunità. Si tratta di una famiglia somala, composta da papà Ibrahim, mamma Nima e i piccoli Abdigani e Abdul-Karim; e tre giovani, tra i 25 e i 30 anni: Hissein e Mahamat provenienti dal Ciad e Hubert dal Camerun. A dar loro il benvenuto, dopo la S. Messa presieduta da S.E. il vescovo mons. Daniele Gianotti e concelebrata dal parroco don Michele Nufi e da don Mario Piantelli, oltre a una folta rappresentanza del gruppo di 25 volontari dell’Unità pastorale San Giacomo-San Bartolomeo che li hanno “adottati”, ai responsabili e operatori della Caritas e a diversi parrocchiani,  anche la sindaca Stefania Bonaldi, insieme all’assessore al welfare Michele Gennuso, essendo l’amministrazione comunale cittadina partecipe del progetto. 

Ampio servizio sul numero di venerdi 30 luglio 2021

Tags: 
Territorio: