Caravaggio, richiesto a Regione Lombardia il contributo di circa 30 mila euro per l’ampliamento del Fontanile Brancaleone

Un nuovo bando a favore dell’ambiente

di Mazzola Michela

La tutela e la salvaguardia dell’ambiente circostante è un tema divenuto al giorno d’oggi sempre
più prioritario per il comune di Caravaggio che, dopo i numerosi interventi svolti negli ultimi anni a
sostegno del territorio; ha istituito martedì 10 agosto un nuovo bando per favorire l’ampliamento
della riserva naturalistica del fontanile Brancaleone. Con lo scopo di rafforzare la connettività
ecologica del luogo ed incrementare allo stesso tempo l’areale di un sito naturale di pregio; il
Comune ha inoltrato a Regione Lombardia una richiesta di finanziamento per un contributo pari a
circa 248 mila euro; ai quali verranno aggiunti risorse comunali pari a 29 mila e 880 euro. Redatto
dai Dottori Agronomi Carlo Carioni e Anna Mazzoleni, il progetto “Infrastrutture verdi a
rilevanza ecologica e di incremento della naturalità” prevede nello specifico la costituzione di
una fascia tampone boschiva di oltre 2.700 mq e di una fascia prativa pari a 18.000 mq, che
faranno da protezione al sistema idrologico del fontanile - Fontana Nuova che mitigherà gli impatti
derivanti dal contesto agricolo circostante e offrirà una zona di rifugio attrattiva per la fauna
selvatica; con particolare riferimento all’avifauna e mammalofauna. Un intervento che potenzierà
inoltre gli habitat naturali, riqualificando due zone umide connesse al sistema della Fontana
Nuova; attualmente interrate. “In questi anni sono stati fatti importanti investimenti per
salvaguardare e tutelare il patrimonio naturalistico del Brancaleone - afferma il Sindaco Claudio
Bolandrini - già durante la primavera abbiamo provveduto a rimuovere i fanghi depositatosi nel
corso degli anni, ripristinando le staccionate in legno ammalorate e danneggiate dai forti temporali
e mettendo a dimora 165 nuovi alberi grazie al Fondo regionale di Protezione civile. Un contributo
fondamentale per la città di Caravaggio - conclude Bolandrini - al fine di contrastare il degrado
ambientale e il conseguente cambiamento climatico”.

Tags: 
Territorio: