Quote Latte: anche per la UE le multe sono sospese, ora gli allevatori chiedono la loro Pac arretrata

Il prelievo supplementare (ovvero le multe) per le quote latte doveva essere determinato dopo aver attribuito a favore di tutti produttori di latte, l’ammontare dei quantitativi inutilizzati: il procedimento per la determinazione delle multe attuato dal Governo italiano è stato sbagliato. Lo ha deciso la Corte di Giustizia UE nella causa C-348/18 del 27 giugno 2019. La questione aveva come oggetto le produzioni di latte annue, che potevano risultare inferiori alla quota assegnata dalla UE. 

Ampio servizio sul numero di inPrimapagina in edicola